COSTRUIRE UN MECH


 

Tutorial di: Straylight

 

Questo tutorial ha lo scopo di illustrare come sia possibile modificare la miniatura  dreadnought di Starquest per ottenerne uno differente.

L'idea è quella di trasformare il dreadnought in un mech simile a quello visto nel film Matrix Revolution ma con uno Space Marines dell'Adeptus Mechanicus direttamente installato nella parte centrale del torso del mach, creando una sorta di esoscheletro. Ho inserito di seguito un'immagine tratta dal film Matrix Revolution per rendere l'idea.

La prima cosa da fare è montare il torso sulle gambe ma montandolo al contrario. La parte di sopra deve essere segata e levigata con una lima molto grossa.

 

Incolliamo il nostro marines nello spazio centrale del torso aggiungendo qualche cavo elettrico.

 

Le braccia sono la parte più difficile da realizzare perchè devono essere create da zero. Ho pensato di usare queste armi che mi erano avanzate da un Land Raider degli Space Marines (per chi non lo sapesse è un modello della Games Workshop).

 

Dopo aver tagliato le parti che non servivano allo scopo, la bocca del fucile e il caricatore ho creato una "L" usando un pezzo di sprue. Il cavo elettrico contribuisce ad aumentare lo spessore del braccio che altrimenti risulterebbe molto sottile.

 

Ecco le due braccia assemblate. Ho aggiunto un altro particolare preso da degli sprue Eldar.

 

Non essendo soddisfatto del risultato delle braccia ho preferito scollare i pezzi degli Eldar e ho aumentato lo spessore delle braccia con dei chiodi di ferro.

 

Dietro ho usato un cilindretto di metallo...

 

Ecco come si presenta un braccio quasi finito con l'aggiunta di altri particolari. Il cavo verrà attorcigliato come nelle foto precedenti.

continua...

 

 

 


 

Questo sito web è completamente NON ufficiale e in nessun modo appoggiato dalla Games Workshop Limited. Copyright Games Workshop 2009.

 

Tutti i marchi e i nomi usati sono dei legittimi proprietari, non si intende violare alcun copyright.

 

Consulta la sezione Note Legali per maggiori informazioni.

Copyright Starquest Italia © 2009